Regolamento concorso

ART.1. Oggetto e finalità

Il concorso di idee di social innovation è promosso nell’ambito del progetto SEED (Social Employment Education Development) proposto dall’Associazione comunità Papa Giovanni XXIII di Rimini, in partnership con le cooperative sociali Comunità Papa Giovanni XXIII e La Fraternità. L’iniziativa beneficia del contributo e del Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale nell’ambito della Prevenzione e contrasto al disagio giovanile. 

Il concorso, alla sua 1^ edizione, consiste in una competizione tra idee volte al miglioramento del territorio e delle comunità della province di Rimini e Forlì-Cesena in uno dei seguenti ambiti:

1- Povertà ed esclusione sociale 

2- Cambiamento climatico

3- Disuguaglianza e discriminazione

Tramite il concorso si vogliono offrire a tutti i partecipanti occasioni di formazione, conoscenza e contatto con associazioni di volontariato ed enti attivi nel sociale. Obiettivo dell’iniziativa è infatti promuovere la conoscenza delle realtà attive nel sociale tra i giovani e favorire la nascita di opportunità di tirocinio e/o volontariato.

La partecipazione al concorso è gratuita. La competizione si articola attraverso tappe intermedie e un traguardo finale (la premiazione). I partecipanti dovranno presentare le proprie idee di social innovation attraverso contributi scritti, disegni, video o foto, per la cui realizzazione saranno assistiti attraverso un percorso laboratoriale con esperti  coordinato dall’associazione Comunità Papa Giovanni XXIII.

Ai primi 5 classificati saranno attribuiti premi sotto forma di attrezzature tecnologiche

Il concorso si configura come una competizione, al fine di indurre i partecipanti ad assumere un atteggiamento attivo e motivato; prevede la partecipazione a meet-up presso realtà del Terzo Settore e l’assegnazione di premi solo alle migliori idee. La partecipazione al concorso rappresenta un’esperienza formativa ed un’opportunità di contatto privilegiato con il mondo dell’associazionismo e sociale in generale. Il presente Regolamento determina le modalità di funzionamento del Concorso, coerentemente con il budget approvato dall’associazione.

la scadenza delle iscrizioni e la presentazione degli elaborati  è il 31 ottobre 2019: verrà comunicato ai partecipanti la data delle premiazioni

 

ART. 2. Criteri di ammissione

Possono partecipare al concorso:

  • Giovani di età compresa tra i 14 e i 28 anni che vivono nelle province di Rimini e Forlì – Cesena, che non studiano e non lavorano (inoccupati, disoccupati, che hanno interrotto il percorso scolastico della scuola secondaria di I e II grado o gli studi universitari e non hanno un’occupazione). Non rientrano in questa casistica i giovani che stanno svolgendo il Servizio Civile Nazionale o un tirocinio formativo.

La partecipazione al concorso è personale e ogni partecipante può presentare anche più di un elaborato.

ART. 3. Modalità di partecipazione

L’iscrizione al concorso avviene esclusivamente via internet seguendo questa procedura:

1) compilare ed inviare il modulo on-line entro le ore 24:00 del giorno 31 ottobre 2019, accessibile al seguenti link:  

https://forms.gle/LDXxWSDBA7eWPMj1A

2) Inviare all’indirizzo conchiurla@apg23.org una presentazione del vostro progetto indicando: nome e cognome, indirizzo mail, telefono, nome del progetto e breve descrizione. 

3) Caricare il progetto seguendo le indicazioni al seguente link

Tutte le comunicazioni relative al concorso saranno inviate via e-mail all’indirizzo indicato.

ART. 4. Fasi del concorso

Per partecipare al concorso di idee di social innovation è necessario presentare un’idea originale, formulata dopo aver partecipato ad una o più serie di workshop e meet-up con esperti del settore. Chi partecipa al concorso potrà quindi partecipare ad attività laboratoriali gratuite il cui obiettivo è quello di fornire ai concorrenti alcuni strumenti di base per affrontare il processo di sviluppo dell’idea. Una volta sviluppata l’idea dovrà essere caricata direttamente ed esclusivamente sul sito internet www.conchiurla.it così che chiunque potrà dare un voto e commentarla, tramite il sito stesso e i social network. I voti permetteranno di formulare una classifica e i primi 10 classificati parteciperanno alla finale. Durante la finale ogni partecipante dovrà presentare la propria idea in modalità elevator pitch della durata di 60 secondi. Una giuria di esperti valuterà i finalisti e decreterà i primi 5 classificati.

L’Idea dovrà essere presentata entro il 31 Ottobre 2019

La graduatoria finale sarà stilata sulla base di una valutazione discrezionale condotta dai membri della giuria sulla base dei seguenti parametri:

  • completezza delle informazioni richieste;
  • originalità dell’idea imprenditoriale;
  • potenziale di sviluppo dell’idea di social innovation;
  • sostenibilità economica del progetto;
  • realizzabilità;
  • esposizione delle informazioni.

Le decisioni della giuria sono collegiali, non motivate ed insindacabili.

La cerimonia di premiazione si terrà a novembre 2019 in luogo da definire. In tale occasione i partecipanti potranno esporre le proprie idee di social innovation secondo le modalità definite dall’associazione Comunità Papa Giovanni XXIII.

ART. 5. Durata e finanziamenti

Tempi, piani, programmi e premi potranno essere soggetti ad ogni modifica ritenuta opportuna dall’associazione.

ART. 6. Organi e responsabilità

Il concorso prevede la presenza di una giuria composta da 5 membri delle organizzazioni del Terzo settore che aderiscono al progetto. La giuria avrà il compito di nominare i 5 vincitori tra i 10 che avranno ricevuto più voti online.

ART. 7.Validità del presente regolamento

Il presente regolamento è valido ed efficace per la prima edizione del concorso di idee di Social Innovation. La reiterazione del presente regolamento o la sua eventuale modifica per le successive edizioni del concorso spetta ai promotori dell’iniziativa.

ART. 8. Proprietà intellettuale, manleve e garanzie

Con la partecipazione al presente Concorso ciascun partecipante dichiara espressamente che ogni idea proposta è originale e non viola in alcun modo, né in tutto né in parte, i diritti di proprietà, intellettuale o industriale di terzi, manlevando sin d’ora gli organizzatori del Concorso e/o  eventuali partner da ogni e qualsivoglia responsabilità, richiesta di risarcimento dei danni e/o sanzione avanzata da terzi al riguardo. In caso di violazione di quanto previsto al presente Articolo, il partecipante potrà essere escluso dal presente Concorso. I diritti di proprietà intellettuale relativi alle Idee presentate e gli eventuali ulteriori diritti derivanti dalla loro realizzazione spettano ai singoli partecipanti, secondo le disposizioni di legge.

ART. 9. Riservatezza delle informazioni e tutela della privacy

I dati personali saranno trattati, anche elettronicamente e telematicamente, dall’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII – titolare del trattamento – via Valverde 10/b, 47923 Rimini (RN) al fine della presentazione del Concorso di idee di social Innovation  e conservati per il tempo strettamente necessario a svolgere le relative attività. Responsabile del trattamento è Chiara Griffini e gli incaricati preposti al trattamento sono gli operatori dell’Associazione, gli addetti ai rapporti con il pubblico, gli addetti ai sistemi informativi e di sicurezza dei dati. Ai sensi degli artt. 15-22, GDPR 679/2016 si possono esercitare i relativi diritti, fra cui consultare, modificare, cancellare i dati od opporsi al loro trattamento per motivi legittimi o per fini di invio di materiale promozionale, rivolgendosi al titolare del trattamento all’indirizzo sopra indicato, oppure inviando un’email a conchiurla@apg23.org.

L’Associazione non risponde delle informazioni e del materiale, fornito da terzi, per la partecipazione al Concorso.

Con la partecipazione al presente Concorso i partecipanti dichiarano di acconsentire al trattamento ed alla diffusione di tutte le informazioni relative alla idea imprenditoriale. La documentazione inviata potrà essere esaminata dagli organizzatori del Concorso, oltre che essere diffusa, anche a terzi, per le finalità relative al Concorso. La documentazione relativa alle Idee, trasmessa dai partecipanti nell’ambito del Concorso, sarà trattenuta dagli organizzatori del Concorso, senza che in ogni caso i partecipanti possano avanzare pretese di natura economica, a qualsiasi titolo. Gli organizzatori del Concorso potranno esporre al pubblico gli elaborati contenenti le Idee presentate, comunicarne a terzi il contenuto, pubblicarne o consentirne la pubblicazione, in tutto o in parte, a scopi di promozione e diffusione delle Idee, secondo le finalità del Concorso e senza nulla dovere, a qualsiasi titolo, ai partecipanti. Il contenuto degli elaborati, nonché qualunque attività inerente la realizzazione delle Idee, potranno essere divulgati a terzi, ed essere utilizzati nel quadro di ulteriori iniziative senza il preventivo consenso dei partecipanti, ai fini della migliore realizzazione delle Idee, anche ai fini dell’individuazione di soggetti finanziatori e/o investitori e/o per il reperimento di fondi.  In ogni caso gli organizzatori del Concorso ed i soggetti ai quali verranno divulgate le informazioni relative all’idea imprenditoriale presentata al Concorso, non potranno essere chiamati a rispondere in nessun modo delle conseguenze che dovessero derivare dalla divulgazione delle informazioni relative all’idea imprenditoriale, che saranno trattate come informazioni “non riservate”.